process analysis essay outline example essays on aloe vera why i want to become a teacher free essays apa essay format pdf arthur rimbaud poetry analysis essays

ALESSANDRO FERRI

di Francesco Goccia


Alessandro Ferri, nato a Roma il 25 febbraio 1921. La sua carriera inizia molto presto, a 18 anni infatti nella stagione 1938-1939 gioca 6 partite in serie A. Purtroppo la squadra non è quella giusta, veste infatti la maglia biancoceleste della Lazio e il suo esordio lo fa proprio in un derby, sfortunato per noi perché perdiamo 2-0. È il 15 gennaio 1939 e questa data coincide con l’ultimo derby, giocato dal nostro Fulvio Bernardini, che tra l’altro al termine della partita, va di persona a complimentarsi con il giovane Alessandro che di ruolo è mediano, perché ha notato in lui qualità importanti e nei 90’ gli ha tenuto validamente testa. 

Dopo 8 stagioni con la maglia laziale con 129 presenze e 1 gol, passa finalmente dalla parte giusta del Tevere. È l’estate del 1948, il mister giallorosso è Brunella. Gioca titolare e l’esordio ufficiale, arriva subito alla prima giornata di campionato. La Roma affronta in trasferta il Bologna, allo stadio Comunale e vince 2-1 grazie alle reti di Tontodonati (0-1) e Pesaola che mette a segno all’85’ la rete decisiva dell’1-2. La formazione giallorossa è: Risorti, Contin, Andreoli, Dell’Innocenti, Valle, Ferri, Cristini, Maestrelli, Tontodonati, Venturi, Pesaola.

In questa prima stagione, cambia radicalmente ruolo, da mediano passa a fare il terzino, gioca 30 partite e realizza 1 gol, che rimarrà anche il suo unico con la nostra casacca. È il 13 marzo 1949 e a Livorno, si gioca la 28 giornata di campionato. La formazione schierata da Brunetta è la seguente: Risorti, Contin, Andreoli, Dell’Innocenti, Valle, Ferri, Losi, Maestrelli, Tontodonati, Venturi, Pesaola. Finisce 2-1 per il Livorno.

Nella sua seconda stagione con la Roma, non ripete quanto di buono fatto in precedenza, gioca solamente 8 partite e alla fine dell’anno, la dirigenza giallorossa decide di cederlo alla Reggina. Chiude quindi la sua avventura giallorossa con 38 partite di campionato e 1 gol.