argumentative essays over death penalty example of essays by filipino author monogamy vs polygamy essays essays in search of happy endings michael winerip thomas wolfe essay

MICHELE DE NADAI

di Roberto Cerrone

Michele De Nadai, nato a Milano l’8 settembre 1954, centrocampista con attitudini difensive, si forma nelle giovanili del Milan.Nella stagione 1973-1974 la società rossonera lo manda al Lecco, dove disputa due stagioni totalizzando 69 presenze e 6 gol.Nella stagione 1975-1976 rientra nella rosa del Milan, disputando una sola gara, che è sufficiente per siglare quella che sarà l’unica rette con la maglia della società meneghina.Nel 1976-1977 scende di categoria e approda al Monza, nella società brianzola disputa 30 partite e mette a segno 1 gol.Nell’estate 1977 De Nadai, passa alla Roma di Anzalone e rimane giallorosso per quattro anni. È protagonista con mister Liedholm, e conquista le 2 coppe Italia. Sono la terza e la quarta della storia della Roma quelle del 1979-1980 e del 1980-1981 con te entrambe so calci di rigore contro il Torino. De Nadai, così come i suoi compagni di squadra vengono nominati in una canzone dedicata alla Roma proprio agli inizi del gli anni ‘80. L’anno successivo, lo vorremmo dimenticare, ma tal è dobbiamo commentare lo stesso, e alla Lazio con la quale conquista la promozione dalla serie B alla serie A. Nella stagione 1983-1984 gioca per la Pistoiese, con un bottino di 25 presenze e 2 gol. La carriera del centrocampista, si chiude nel biennio 1984-1986 alla Salernitana. Con la maglia granata gioca 51 partite senza però andare mai a segno. Quando smette di giocare, De Nadai si cimenta per poco con la carriera di allenatore, la prima esperienza è con il Latina nella stagione 1987-1988 e poi con l’Ostia Mare nella stagione 1990-1991.