a essay about pizza argumentative essay on educational reform informative essay on cosmetics social service essay

Con l’Inter un 3-3 spettacolare

La Roma affronta allo stadio Tre Fontane l’Inter con la novità Amadou Diawara che torna in campo dopo l’infortunio.

La partita si gioca a porte chiuse, sono presenti solamente i tesserati e i giornalisti, passati prima di entrare in tribuna al controllo clinico in ambulanza. La partita inizia e la Roma trova subito il gol del vantaggio al 6’ con Riccardi che sfrutta il cross di D’Orazio e supera l’estremo difensore nerazzurro. La partita scivola via senza troppe occasioni da gol, la squadra di Alberto De Rossi gestisce il possesso palla e non rischia praticamente nulla, almeno fino al 44’ quando un errore difensivo permette a Schirò di ritrovarsi solo davanti a Cardinali che è bravo a respingere.  

Nella ripresa, al 50’ azione pericolosa dell’Inter con Vezzoni che dalla sinistra crossa per Satriano la cui deviazione non trova la porta. Al 52’ cross dalla destra di Riccardi, errore di Stankovic che in uscita bassa non controlla il pallone e per                                                     è un gioco da ragazzi siglare il 2-0.

Cinque minuti dopo, Mulattieri sfrutta un errore della difesa giallorossa e supera Cardinali realizzando il gol che riapre la partita 1-2.

L’Inter continua a spingere e al 60’ trova anche il pareggio con un tiro cross di Gianelli che sorprende l’estremo difensore giallorosso.

Termina qui la partita di Diawara che abbandona il campo dopo un’ora di gioco più che positiva.

Al 63’ azione splendida della Roma, iniziata con un’accelerazione di Riccardi da centrocampo e conclusa dopo una serie di passaggi da Bove per il gol del nuovo vantaggio 3-2. La squadra giallorossa sembra poter gestire la partita ma l’Inter non molla e all’88’ trova meritatamente il gol del 3-3 con un grandissimo rasoterra dalla distanza di Agoume che supera Cardinali.

Al 90’ sono ancora pericolosi i nerazzurri con il colpo di testa di Oristanio che termina sulla traversa.

Dopo cinque minuti di recupero finisce la partita sul risultato di 3-3.